Eraclea Lincestide

L ’antica città Eraclea Lincestide è ritenuta lo scrigno della cultura dei Balcani. I resti della città si trovano alla periferia Sud di Bitola nella valle del Fiume Baba. Questo importante sito archeologico è ricco di svariati reperti che rappresentano una vera cartolina del periodo el- lenistico e romano. Eraclea si estendeva fi no alla Lincestide, regione situata al confi ne di Nord- Ovest della Macedonia di allora. È stato uno dei centri strategico - militari più sviluppato dei Balcani. Si ritiene comunemente che sia stata fondata dal Re Filippo II di Macedonia verso la metà del IV secolo a.C., anche se altri scien- ziati asseriscono che l’abbia fondata Filippo V. Attraverso i secoli in questa città si sovrapponevano culture diverse. La città fu conquistata dai Romani, attaccata dai Goti, passò sotto il dominio dei Bi- zantini e infi ne divenne un importante centro episcopale. Il complesso teatrale è incredibilmente bello. Il teatro rasenta la perfezione ar- chitettonica perché fu costruito secondo i canoni severi di Vitruvio e seguendo le proporzioni dei teatri romani. 

 

                    Vi meraviglieranno anche i monumenti votivi rinvenuti a Eraclea: la basilica maggiore, la minore, la basilica cimiteriale e la residenza episcopale. Un vero capolavoro dell’arte del primo cristianesimo è il mosaico sul pavimento del nartece della basilica maggiore. I pavimenti in mosaico nelle basiliche sono composti da migliaia di tessere di pietra sistemate in perfetta armonia e rap- presentano il mondo vegetale e animale con messaggi illustrati della Bibbia. La bellezza di Eraclea stimola gli occhi e sollecita la mente con quel qualcosa di spirituale che solo in un luogo sacro si riesce a percepire.

Promote your Service

Accomodation

Add up to 3 images.

Validation code:
Enter the code above here :

Can't read the image? click here to refresh.